“Quando la tempesta sarà finita, probabilmente non saprai neanche tu come hai fatto ad attraversarla e uscirne vivo. Anzi, non sarai neanche sicuro se sia finita per davvero. Ma su un punto non c'è dubbio. Ed è che tu, uscito da quel vento, non sarai lo stesso che vi è entrato”

Haruki Murakami

Interviste

Extra La locanda delle chiacchiere

«Il viaggio s’arresta in una locanda: scoppietta la fiamma, una musica dice il suo tono, il bisbiglio di voci vi domina legando i tavoli ai tavoli, gli uomini agli uomini. È qui che i racconti s’incontrano».

Lunedì, 13 Ottobre 2014 00:00

ART 3.0: AutoRiTratto di Luigi Petracchi

Scritto da

“Ogni arte e ogni scienza può, mediante un’opportuna trasposizione, assumere un valore esoterico  autentico”.  René Guénon, L’esoterismo di Dante. Inizia così l’ultimo catalogo di Luigi Petracchi.

Giovedì, 09 Ottobre 2014 00:00

ART 3.0: AutoRiTratto di Mara Corfini

Scritto da

Mara Corfini vive a Firenze. È lucchese di nascita e dopo aver frequentato l'Istituto d'Arte "A. Passaglia" di Lucca arriva a Firenze dove studia Scenografia e Pittura presso l'Accademia di Belle Arti. È docente di Materie Artistiche e si dedica alla pittura esponendo in varie collettive e personali, nazionali ed internazionali. Mara Corfini ama dipingere all'aria aperta perchè ama la luce del sole. Lei coglie l'attimo fuggente dipingendo con impulso.
L'acquerello per Mara è luce e trasparenza. È limpidezza dell'animo. Lei vede il mondo attorno a se tradotto musicalmente. Le pennellate sono vigorose, gioca con i colori i quali traducono le sue creazioni.
Ne ha scritto Sergio Scatizzi: “Come giullare di Dio mi apparisti, creatura non toccata dal male, nata il giorno degli Angeli per recare un baleno di luce ai travagli del mondo. Con tocco leggero dai alle cose i segni dell’effimera esistenza.”

Lunedì, 06 Ottobre 2014 00:00

ART 3.0: AutoRiTratto di Andrea Simoncini

Scritto da

Dopo la maturità inizia il suo percorso artistico frequentando lo studio del pittore Mario D’Elia che già nel 1976 sviluppava temi metafisici e surreali tanto cari alla poetica di Andrea Simoncini. Vince il primo premio durante una collettiva nel 1978 a Lugo di Romagna. Nei primi anni ’90 partecipa ad una collettiva di artisti contemporanei nell’Oltrarno all’interno del Chiostro del Carmine dove si trovano gli affreschi del Masaccio. Alla stessa mostra partecipano Nino Trinnanzi, Sergio Scatizzi e Luca Alinari. Da allora ha collezionato più di cinquanta mostre tra collettive e personali in tutta Italia.

Domenica, 05 Ottobre 2014 00:00

Lili Refrain: l’estetica dell’ipnosi

Scritto da

La cosa che più mi affascina dello scrivere di musica è la ricerca. La ricerca di realtà nuove e stimolanti, cose che possano catturare l’attenzione e che si possano fregiare di essere particolari e personali. Non ricordo bene come e quando mi sono imbattuto nel progetto Lili Refrain, ma ricordo con precisione assoluta l’appagamento derivato dagli ascolti di Kawax, ultimo album di questo solo project capitolino.

Giovedì, 02 Ottobre 2014 00:00

ART 3.0: AutoRiTratto di Massimo Lomi

Scritto da

In casa ha sempre respirato l’arte, tra musei e mostre, fino a fare, della sua passione, la sua professione. Nasce fotografo e questo si riflette nelle sue opere che hanno sempre un taglio tipicamente fotografico. A inizio anni ’90 trova vicino alla sua casa di Fiumalbo uno sportello di legno e decide di dipingerlo. Il padre guardando l’opera commenta: “Veramente bello, peccato che l’hai dipinto su uno sportello.”

Lunedì, 22 Settembre 2014 00:00

ART 3.0: AutoRiTratto di Domenico Antonacci

Scritto da

"Cerco nella tela di esprimere un’energia che da dentro sento uscire fuori di me ogni volta che mi dedico ad una nuova opera, spero di migliorare le mie capacità, con la pazienza e la calma che mi caratterizzano e con la fiducia che ci sia sempre spazio per crescere. Mi piace confrontarmi con la critica, partecipare a mostre di opere d’arte, dove talvolta mi sento un po' a disagio, insicuro, ma sono soddisfatto di farlo, mi sento appagato e questo mi dà energia per continuare la mia ricerca, stimolando la curiosità di conoscere cosa potrò dipingere domani.
Mi auguro di produrre opere capaci di emozionare l’osservatore, di fargli provare senzazioni positive.
Ad oggi sono ancora in una fase sperimentale, di ricerca, di continuo confronto con me stesso e con la realtà".
(fonte: www.equilibrarte.net)

Giovedì, 18 Settembre 2014 00:00

ART 3.0: AutoRiTratto di Enrico Carniani

Scritto da

Enrico Carniani, inizia la sua attività nel ’68 e viene premiato per la prima volta a Napoli nel 1972 partecipando ad un concorso dal tema “Arte Sacra” dove presenta un elaborato ancora di tipo figurativo in un periodo di grande tensione sia politica che sociale per l’Italia.

Lunedì, 29 Settembre 2014 00:00

ART 3.0: AutoRiTratto di Antonella Lomonaco

Scritto da

"Frequento da anni il Laboratorio di Arti Visive diretto da Claudio Giomi e ho partecipato a molte collettive tra Firenze, Siena, Casole d’Elsa, San Gimignano e Colle Val d’Elsa, ma le mostre più importanti sono state una personale nei locali della Regione Toscana, a Palazzo Panciatichi e alla Limonaia di Palazzo Strozzi a Firenze. I miei soggetti preferiti per anni sono stati i paesaggi, le marine e la natura in genere, ma da qualche tempo mi sono avvicinata alla figura femminile in una ricerca di quelle  emozioni che anche in una figura ritratta di spalle si possono percepire".
(fonte: ilcenacolo.wordpress.com)

Pagina 10 di 12

Sostieni


Facebook