“Chi v'agghia dici? Ca quiddu nda capa meja tengu tanti i quiddi buchi, cumi si ci avissi na negghia attùarnu attùarnu a capa. Pu a na vota nu colpu i viàntu e pi nu mumentu si vidi angunu cuntu, ca pu jè quasi sempi u stessi cuntu, e pu n'ata vota a negghia attùarnu....”

Saverio La Ruina

Arte L'officina delle arti

L'attuale stato del mondo in mostra al PAN

In una mattinata di sabato si apre, dentro un Palazzo delle Arti invaso dal caldo sole novembrino di Napoli, l'edizione 2018 del World Press Photo, ospitato in città per il terzo a...

LEGGI TUTTO

Teatro La ribalta di legno

Come le lucciole, in questo teatro

Alla fine di Cose – dopo aver evocato un padre e il filmino fatto a Porto Venere da bambini; dopo aver detto di Marlon Brando ed Elia Kazan, discusso degli scatoloni con dentro le ...

LEGGI TUTTO

Letteratura La bottega dei libri

L’albero della discordia di José de la Cuadra

Uno degli ultimi volumi pubblicati dalla casa editrice Arcoiris nella sua collana “Gli eccentrici” è I Sangurima dello scrittore ecuadoriano José de la Cuadra, tradotto da Raul Sch...

LEGGI TUTTO

Cinema La sala delle immagini

“Locked”, l'identità segregata. Un cortometraggio

Locked è espressamente votato all’idea di un’impavida introspezione. E così, nel silenzio degli affetti da cui si è stati allontanati, nel silenzio della privazione totale e nella ...

LEGGI TUTTO

Musica La camera dei suoni

Smashing Pumpkins: rito di una generazione dolente

Una narrazione musicale ed esistenziale epica. Questo, soprattutto, è stato il lunghissimo concerto degli Smashing Pumpkins alla Unipol Arena di Casalecchio di Reno (Bologna), abit...

LEGGI TUTTO

Extra La locanda delle chiacchiere

Lascia che io viva

Mattino di febbraio                                                                                  febbraio ’18Il mattino brumoso scappa tra le nuvole E quando il cielo è terso a...

LEGGI TUTTO

Sostieni


Facebook