“Non c'è niente da insegnare, non si può davvero insegnare altro che se stessi, così come non c'è niente altro da imparare che la singolarità umana, le innumerevoli e sconcertanti possibilità di forma espresse dalla vita"

Emanuele Trevi

Arte L'officina delle arti

Arte relazionale e dintorni. Nicolas Bourriaud

Il critico e curatore artistico Nicolas Bourriaud, attualmente direttore del MoCo-Montpellier Contemporain, ha fatto parlare di sé sul finire degli anni Novanta sia per la sua inte...

LEGGI TUTTO

Teatro La ribalta di legno

Pergine Festival: il coraggio di rischiare

Pergine Festival è una di quelle realtà solide e laboriose, capaci di vantare una lunga e robusta tradizione, rinnovata notevolmente nell’ultimo decennio sotto la direzione intelli...

LEGGI TUTTO

Letteratura La bottega dei libri

Il non detto interiorizzato come arma di potere

Riscopriamo questa bellissima opera di Brianna Carafa, finalista al Premio Strega nel 1975, ristampata da pochi mesi da Cliquot. Cosa accade all’orfano bambino che chiede informaz...

LEGGI TUTTO

Cinema La sala delle immagini

“Signori si nasce”: Totò e Peppino, fratelli coltelli

Il regista che ha il merito di aver compreso e mostrato per primo le qualità cinematografiche di Totò è Mario Mattoli. Sul set l’incontro tra i due avviene con I due orfanelli (194...

LEGGI TUTTO

Musica La camera dei suoni

Gnut live in una notte di mezza estate

“Magari fuss’ tu l’ammore ’o vero,Io ’ngopp all’acqua cammenasse a pere,’E viecchie addeventassero criature,E ’a pietto scumparesse ogni paura” (Alessio Sollo)    Breve premessa...

LEGGI TUTTO

Extra La locanda delle chiacchiere

Bonus

L’argomento che necessariamente con frivolezza oggi si affronta riguarda i mille e un bonus a disposizione del cittadino italiano, nell’astratta estate del 2020. È d’obbligo premet...

LEGGI TUTTO

Sostieni


Facebook