“Per favore, mi lasci nell'ombra”.

Carlo Emilio Gadda

Espressioni

Extra La locanda delle chiacchiere

«Il viaggio s’arresta in una locanda: scoppietta la fiamma, una musica dice il suo tono, il bisbiglio di voci vi domina legando i tavoli ai tavoli, gli uomini agli uomini. È qui che i racconti s’incontrano».

Domenica, 17 Settembre 2017 00:00

Percoto Introspettiva Pt. 12

Scritto da

Percoto Introspettiva

Ministorie adolescenziali e non solo: introspettive, noir e surrealiste.
Ambientate nel cortile della Percoto e non solo e con i soliti protagonisti: Dario, Ale, Seo, Qualli ed altri...



Colloquio di lavoro. Parte Quinta

Domenica, 06 Agosto 2017 00:00

Percoto Introspettiva Pt. 11

Scritto da

Percoto Introspettiva

Ministorie adolescenziali e non solo: introspettive, noir e surrealiste.
Ambientate nel cortile della Percoto e non solo e con i soliti protagonisti: Dario, Ale, Seo, Qualli ed altri...



Colloquio di lavoro. Parte Quarta

Martedì, 18 Luglio 2017 00:00

Perché hai deciso di studiare Filosofia?

Scritto da

Non c’è nessun traguardo da raggiungere per chi studia filosofia, la laurea è una formalità, la cerimonia un’occasione di festa, ma se credete di festeggiare la fine di un percorso allora vi sbagliate, perché chi studia filosofia sa che il percorso è infinito e il lavoro (quella cosa che nobilita l’uomo, essenziale e vilipeso nei suoi diritti fondamentali) non è lo scopo ultimo di chi studia filosofia.

Domenica, 16 Luglio 2017 00:00

Percoto Introspettiva Pt. 10

Scritto da

Percoto Introspettiva

Ministorie adolescenziali e non solo: introspettive, noir e surrealiste.
Ambientate nel cortile della Percoto e non solo e con i soliti protagonisti: Dario, Ale, Seo, Qualli ed altri...



Colloquio di lavoro. Parte Terza

Sappiamo che la Commissione Cultura ha licenziato la nuova Legge sullo Spettacolo dal Vivo e sappiamo che, il testo, è appena approdato alla Camera dei Deputati. Sappiamo che la Legge comincia ad essere discussa in questi giorni.

Domenica, 18 Giugno 2017 00:00

Percoto Introspettiva Pt. 09

Scritto da

Percoto Introspettiva

Ministorie adolescenziali e non solo: introspettive, noir e surrealiste.
Ambientate nel cortile della Percoto e non solo e con i soliti protagonisti: Dario, Ale, Seo, Qualli ed altri...



Colloquio di lavoro. Parte Seconda

Sabato, 17 Giugno 2017 00:00

Raccolta di sentimenti privati

Scritto da

Il tempo si conta da un'olimpiade a un'altra: lo hanno insegnato i nostri antenati ellenici. E un'olimpiade fa, all'incirca in periodo primaverile, al termine degli studi universitari effettuati a Palermo, e in preparazione del ritorno ad Agrigento, prima in solitudine, poi in compagnia di amici artisti, proposi la fondazione di una scuola artistica agrigentina.

Venerdì, 09 Giugno 2017 00:00

Delle radici, la fragilità dei sentimenti

Scritto da

Gaston. Forse si è sempre proceduto per una determinazione degli enigmi. Ciò ha portato a una confezione di cose, sì, le quali sono lontane: come il pittore che, per bellezza, rappresenta; e non come la notte che, per svelare, copre. Chissà se questo è il momento adatto per discutere di natura. Siamo nel 2017, al quinto piano di un palazzo di periferia.

Domenica, 21 Maggio 2017 00:00

Percoto Introspettiva Pt. 08

Scritto da

Percoto Introspettiva

Ministorie adolescenziali e non solo: introspettive, noir e surrealiste.
Ambientate nel cortile della Percoto e non solo e con i soliti protagonisti: Dario, Ale, Seo, Qualli ed altri...

Venerdì, 12 Maggio 2017 00:00

Chi ha paura dell'italiano

Scritto da

Il 21 aprile di quest’anno il linguista svizzero Max Pfister ha compiuto ottantacinque anni: un bel traguardo, per l'uomo premiato per i suoi studi di italianistica e romanistica con dottorati honoris causa dalle università di Bari, Lecce, Torino, Roma e Palermo, ed stato insignito dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi del Diploma di Prima Classe con Medaglia d'Oro ai Benemeriti della Cultura e dell'Arte, nel 2006.
A lui ed ad una sua fortunata idea datata 1968, si deve il celeberrimo Lessico etimologico italiano (LEI), il più completo dizionario etimologico di base della lingua italiana scritta e dei dialetti italiani.

Giovedì, 27 Aprile 2017 00:00

Comunicato di C.Re.S.Co sulla questione Eliseo

Scritto da

Il Pickwick dedicherà alla questione-Eliseo un articolo giacché pare chiara la condizione di favore di cui ha usufruito questo teatro sin dal decreto di riforma del FUS (giova ricordare che l'Eliseo è diventato un Teatro di Rilevante Interesse Culturale da chiuso; senza aver potuto presentare in sede ministeriale la propria storicità recente ma solo una progettualità autocertificata). Oggi invece Il Pickwick riceve e pubblica il comunicato redatto da C.Re.S.Co (Coordinamento delle Realtà della Scena Contemporanea) che avanza primi dubbi di metodo e di merito sul "salvataggio straordinario" dell'Eliseo, finalizzato a "garantire la continuità delle attività in occasione del centenario" del teatro.
Segue dunque il documento:

Martedì, 25 Aprile 2017 00:00

"Stasera c'è spettacolo?" Lettera aperta

Scritto da

Il Pickwick riceve e − come altri organi di stampa (vedi repubblica.it) − pubblica la lettera aperta, firmata da Donatella Furino ed Emma Campili. In tempi nei quali le istituzioni pubbliche teatrali sono gestite con modi privatistici, in cui le politiche culturali sono spesso ridotte alla nomina rappresentativa e in cui è il silenzio la strategia adottata per (non) rispondere a negligenze, mancanze, eventuali responsabilità personali Il Pickwick ritiene invece necessario alimentare il dibattito, la discussione e il confronto tra le parti in causa giacché il mutismo è, sovente in Campania, strategia perdente, deresponsabilizzante quando non collusiva.
Per questo Il Pickwick rimane a disposizione di tutti gli interessati, per la pubblicazione di eventuali ulteriori testimonianze, chiarimenti e/o documenti di merito.
Di seguito la lettera aperta di Stasera c'è spettacolo?

Mercoledì, 26 Aprile 2017 00:00

La Storia siamo noi

Scritto da

Since then, at an uncertain hour,
that agony returns:
and till my ghastly tale is told
this heart within me burns
(Samuel Taylor Coleridge, The Rime of the Ancient Mariner)



“Meditate che questo è stato: / vi comando queste parole”, scriveva Primo Levi nella poesia simbolo della Shoah Se questo è un uomo. Sarebbe bello poter dire, all’alba degli eventi degli ultimi giorni, che le nuove generazioni abbiano dimenticato, ma così non è. In Cecenia, una delle ottanta entità federali da cui la Federazione Russa è composta, la storia si sta ripetendo. “Uomini dall'orientamento sessuale non tradizionale o sospetto" vengono picchiati e torturati, anche con scosse elettriche sui genitali, affinché denuncino altri omosessuali. Se escono dalla struttura, la cui ubicazione è segretata e nella quale sembrano siano già morti individui, è solo per essere rinviati alle famiglie che si impegnano ad ucciderli.

Giovedì, 20 Aprile 2017 00:00

Lettere d’amore ridicole

Scritto da

Magari fosse ancora il tempo in cui scrivevo
senza accorgermene
lettere d’amore
ridicole.
La verità è che oggi
sono i miei ricordi
di quelle lettere
a essere ridicoli.

(Fernando Pessoa – Tutte le lettere d’amore)

 

Tanti anni fa in un’aula universitaria gremita di studenti, a ridosso di mura greche presenti nell’edificio storico in cui è ubicata la mia università, un professore di filosofia di fronte a gente stipata negli angoli più remoti dell’aula immensa, c’ha tenuto a fare una precisazione rispetto al verbo greco phileîn, amare. Asseriva, con fonti alla mano, che questo verbo aveva due possibili interpretazioni: in una il verbo indicava un’attività più inerente alla vicinanza, quasi fisica, in un rapporto relazionale, nell’altra indicava più propriamente il trasporto e la cura che si impiega nell’atto stesso d’amare.

Pagina 1 di 9

Sostieni


Facebook