“Il grande tormento dei timidi è che, esteriormente, essi passano per degl'inattivi, degl'indifferenti, dei rassegnati, dei privi di bisogni; mentre invece l'interno del timido vibra di una segreta e struggente attività. Ma per accorgersi di questa segreta attività bisognerebbe chinarsi sul timido e ascoltarlo come si ascolta il tic tac di un orologio”

Alberto Savinio

Extra

Extra La locanda delle chiacchiere

«Il viaggio s’arresta in una locanda: scoppietta la fiamma, una musica dice il suo tono, il bisbiglio di voci vi domina legando i tavoli ai tavoli, gli uomini agli uomini. È qui che i racconti s’incontrano».

Mercoledì, 17 Marzo 2021 00:00

Le metamorfosi

Scritto da

I

Inventato uno strumento nuovo – che volle chiamare “Lo sguardo di Heimdall” e che, in sostanza, era un cannocchiale – l’astronomo di corte, Snorri Diapason, si diede a studiare i fenomeni celesti. Per osservarli meglio, passava lunghe nottate all’aperto, col risultato che il suo organismo divenne sempre più sensibile al nefasto influsso della Luna; prova ne sia che, dopo cinque mesi trascorsi a tu per tu con le stelle, il bravo scienziato, ogni volta che il satellite riluceva all’apice del proprio fulgore, si trasformava regolarmente in lupo mannaro. Quando invece, a causa di un’eclisse, la Luna si tingeva d’un rosso tenebroso e torbido (molto simile, probabilmente, a quello del sangue rancido che circola nelle vene putrescenti di Hel, padrona degli inferi), Snorri assumeva subito sembianze di vampiro – mentre i canini, ovviamente, cominciavano a debordargli dalle labbra.

Domenica, 14 Marzo 2021 00:00

Fuori dal disordine

Scritto da

Il coronavirus è una tragedia che ha colpito l’umanità. Non si tratta di un “frammento” di degenerazione biologica, senza conseguente crisi della sanità, della società e della politica, come certe menti superficiali, se non peggio, possono pensare.
Il nostro Paese sta soffrendo l’evento in modo impressionante. E qui a Milano, dove vivo, la città è alterata dalla paura e dal dolore.

Mercoledì, 10 Marzo 2021 00:00

L’arbitro

Scritto da

I

Me lo ricordo: era il decimo turno del campionato femminile e l’arbitro era venduto di sicuro. Figurarsi che ci annullò per fuorigioco un gol siglato su rigore. Beh, che devo dire? Come presidente della Pol. Dil. Cisternino, io certe cose non riesco a sopportarle; così nell’intervallo abbandonai le gradinate, per recarmi a protestare. Ma quando giunsi dinanzi allo spogliatoio riservato al direttore di gara, sentii provenire dall’interno una voce strana: non esito a definirla “impomatata”, tant’era declamatoria e goffamente impostata.

Domenica, 07 Marzo 2021 00:00

Sole e Luna

Scritto da

L’orizzonte brucia e di lì un astro nascente sbircia sulla Terra, ma niente! Della cara e vecchia Luna non vi è traccia. Ogni dì il Sole va cercando l’amante perduta, colei che da tempi remoti insegue, la Luna, affinché il giorno si ricongiunga con la notte.

Venerdì, 05 Marzo 2021 00:00

InFLOencer: ‘poraccitudine’ di penose stelle appannate

Scritto da
Una sera d’autunno del 2014, mentre passeggio a via Bonito, mi squilla il telefono e dall’altra parte c’è Claudia Cardinale. Sì, proprio lei, quella de I soliti ignoti e . L’istinto è quello di riattaccare subito: deve essere lo scherzo di qualche rosicone che, avendo letto il mio nome nei titoli di coda dell’ultimo film della Cardinale, mi vuole sfottere.
Mercoledì, 03 Marzo 2021 00:00

Follia

Scritto da

Dopo un ricovero alquanto lungo nel reparto “Oftalmologia” dell’ospedale, l’artista fallito, affetto da un’esistenza d’insuccessi continui, si trova adesso in una clinica per i disagi mentali; infatti nello studio della psicologa assegnatagli, eccolo seduto a raccontare, per filo e per segno, le dinamiche della rovina.

Domenica, 28 Febbraio 2021 00:00

Frammenti sulla teoria dei quanti

Scritto da

e sia, compiendo la minaccia
dentro l’urna (acquattato all’oscurità)
                                               la lingua dei padri

Mercoledì, 24 Febbraio 2021 00:00

Mani

Scritto da

Non potendo sopportare un mondo, divenuto da tempo il regno dell’odio, i baci e gli abbracci preferirono partire per rifugiarsi in Paradiso: ecco perché dismisero con sollievo sia noi e i nostri corpi (intenti a delitti recidivi, fra cui gli stupri assassini), sia le nostre labbra (suggelli continui di patti aberranti, ad esempio mafiosi) abbandonandoci al destino che purtroppo ci attendeva.

Martedì, 23 Febbraio 2021 00:00

La cultura non è potere

Scritto da

Certo bisogna farne di strada
da una ginnastica d’obbedienza
fino ad un gesto molto più umano
che ti dia il senso della violenza
però bisogna farne altrettanta
per diventare così coglioni
da non riuscire più a capire
che non ci sono poteri buoni.

(Fabrizio De André)

 


Sigmund Freud pubblica nel 1929 la prima parte del Disagio nella civiltà, lo ultimerà nel 1930. A differenza degli altri scritti freudiani, questo libro ha una natura più sociale, tende a portare le scoperte scientifiche nel mondo e a spiegare attraverso esse l’infelicità dell’uomo, il suo disagio, la nascita della civiltà come processo psicologico che porta inevitabilmente al progresso, ma sacrifica l’uomo e lo condanna alla nevrosi.

Lunedì, 22 Febbraio 2021 00:00

C’era vita su Marte?

Scritto da

Questa la domanda che ha scatenato una spesa di 2.700.000.000 di dollari e un viaggio di 471 milioni di chilometri verso un pianeta che – la maggior parte di voi già ne è al corrente – è stato creato solo per poterne far derivare la parola “marziani”, la quale dovette apparire a Dio ricca di mistero e fonte di ispirazione per i numerosi racconti che la razza umana avrebbe scritto. Ora che la missione ha raggiunto il suo obiettivo, sappiamo per cosa vengono adoperati i soldi che l’amministrazione USA decide di non usare per riparare le fratture degli americani che si fanno male e prestare le cure anticancro a quelli che stanno morendo.

Domenica, 21 Febbraio 2021 00:00

Cosa resta del passato

Scritto da

Tu sei il tipo di persona che non si mette alle spalle i giorni vissuti.
Ami conservare gelosamente i ricordi dei momenti che hanno segnato, nella gioia e nel dolore, il tuo essere. Milano, fondata nel VI secolo a.C., con la sua storia e i sentimenti metropolitani che affiorano con chiarezza nei tuoi pensieri, è il quadro nel quale trovi te stesso.

Mercoledì, 17 Febbraio 2021 00:00

La finestra del medico

Scritto da

Dal turno di notte, Ribolatti rincasò più stravolto del solito. La continua lotta in corsia gli aveva spezzato i nervi, negli ultimi quattro mesi, e la sua mente stava cedendo, con violenta facilità, alla fatica, alla paura... al dolore. In genere l’unico sollievo, quando finalmente poteva rientrare dall’ospedale, era camminare trafelato su e giù nel salone.

Domenica, 14 Febbraio 2021 00:00

Nelle pause dei tuoi silenzi

Scritto da

Nelle pause dei tuoi silenzi si cela il mistero dei segreti
e un fuoco arde sino ai confini del sogno
ansimante per l’umido delle tue labbra

Pagina 4 di 49

Sostieni


Facebook