“Il grande tormento dei timidi è che, esteriormente, essi passano per degl'inattivi, degl'indifferenti, dei rassegnati, dei privi di bisogni; mentre invece l'interno del timido vibra di una segreta e struggente attività. Ma per accorgersi di questa segreta attività bisognerebbe chinarsi sul timido e ascoltarlo come si ascolta il tic tac di un orologio”

Alberto Savinio

Domenica, 06 Giugno 2021 00:00

Luce antica

Giovedì, 08 Aprile 2021 00:00

Paul-Jean Toulet, il mal(inteso)

Pubblicato in Letteratura
Lunedì, 01 Febbraio 2021 00:00

Per Domenico

Pubblicato in Espressioni
Domenica, 03 Gennaio 2021 00:00

Qui sopra i passi

Mercoledì, 14 Ottobre 2020 00:00

Tu sei e non era dovuto

Domenica, 13 Settembre 2020 00:00

Ricordando Lucio Battisti

Martedì, 21 Aprile 2020 00:00

L'arrivo dell'estate

Pagina 1 di 3

Sostieni


Facebook