“Pecché, vedite, 'e puttane, soprattutto chelle napulitane, so' fatte proprio accussì: a loro, in fondo, non ce ne fotte niente d' 'e denare, d' 'e solde, no... Lloro so' 'nnammurate sulo d' 'e pparole, 'e chilli sciusce d'aria senza cunsistenza ca so' 'e pparole, meglio ancora si so' forestiere”.

Enzo Moscato

Sabato, 22 Aprile 2017 00:00

Una cena pronta per un digiuno

Pubblicato in Teatro
Sabato, 25 Marzo 2017 00:00

Appunti su "Il giocatore"

Pubblicato in Teatro
Giovedì, 16 Febbraio 2017 00:00

Di quel cielo, di questo fondale

Pubblicato in Teatro
Martedì, 22 Novembre 2016 00:00

"Ma", la sillaba primitiva

Pubblicato in Teatro
Venerdì, 11 Novembre 2016 00:00

Tondelli e il teatro, in camere separate

Pubblicato in Teatro
Venerdì, 13 Novembre 2015 00:00

Lanterna nel buio

Pubblicato in Letteratura
Mercoledì, 14 Ottobre 2015 00:00

Inaspettato amore

Pubblicato in Teatro
Pagina 1 di 4

Sostieni


Facebook