“Uno scrittore dovrebbe vivere in provincia: non solo perché qui è più facile lavorare, perché c'è più calma e più tempo, ma anche perché la provincia è un campo di osservazione di prim'ordine. I fenomeni, sociali, umani e di costume, che altrove sono dispersi, lontani, spesso alterati, indecifrabili, qui li hai sottomano, compatti, vicini, esatti, reali”.

Luciano Bianciardi

Mercoledì, 19 Giugno 2019 00:00

Madre Courage... fatti ammazzare!

Pubblicato in Teatro
Mercoledì, 05 Settembre 2018 00:00

Scene da un matrimonio con visuale ristretta

Pubblicato in Teatro
Mercoledì, 25 Ottobre 2017 00:00

Metti una sera al Globe

Pubblicato in Teatro
Lunedì, 09 Ottobre 2017 00:00

La magia di una favola d'inverno

Pubblicato in Teatro
Venerdì, 25 Agosto 2017 00:00

Teatro e consenso in Campania

Pubblicato in Teatro
Mercoledì, 26 Luglio 2017 00:00

Belgio, istruzioni per l’(ab)uso

Pubblicato in Teatro
Giovedì, 13 Luglio 2017 00:00

Se il teatro diventa un ghetto

Pubblicato in Teatro
Pagina 1 di 7

Sostieni


Facebook