"Era ancora il tempo degli artisti, nel senso che questa parola poteva avere nel lento crepuscolo del Novecento, quando un poeta, un pittore, un regista erano esseri umani investiti da una vocazione, e la loro vita non era un pettegolezzo, una delle tante variabili mercantili della celebrità, un'attraente carriera mondana, ma una storia vissuta ai limiti dell'umano, spremuta fino all'ultima goccia"

Emanuele Trevi

Domenica, 04 Novembre 2018 00:00

Percoto Introspettiva Pt. 19

Scritto da 

Percoto Introspettiva

Ministorie adolescenziali e non solo: introspettive, noir e surrealiste.
Ambientate nel cortile della Percoto e non solo e con i soliti protagonisti: Dario, Ale, Seo, Qualli ed altri...

 



Colloquio di lavoro. Parte Dodicesima

 
 
 
 


Soggetto & Sceneggiatura: Sergio Mastroianni e Alessandro Monaco
Matita, Penna Biro & China: Sergio Mastroianni


https://www.facebook.com/PercotoIntrospettiva

 

 

All’ultimo piano dalla porta finestra del soggiorno non si riesce a percepire la presenza del resto della città attorno all’edificio.
Una cappa di presunto smog avvolge lo stabile e al di fuori non si ode nessun rumore di fondo; allo stesso tempo la luce si diffonde all’interno dell’alloggio attraverso serramenti anodizzati modulata anche da una rudimentale tenda unta e bisunta che riesce a sopravvivere grazie alle poche e preziose folate di vento.
Dario viene colto dalla cosiddetta “sonnazza” dell’impiegato post-pranzo riuscendo solo a fissare la rudimentale tenda a volteggiare davanti al balcone.
La sua giornata potrebbe così volgere al termine seduto davanti al tavolo ovale che circoscrive il soggiorno e innesca un gioco di riflessi con le pareti della stanza.
Questo vuole credere e questo gli serve per poter lasciarsi andare e scaricare la tensione della mattinata.

Lascia un commento

Sostieni


Facebook