“Perché per spiegare il prologo del Decameron, che è una questione di peste, morte, fuga, avete bisogno di di dieci pagine sulla civiltà comunale del Trecento, altre dieci sulla mimesi e la diegesi in Boccaccio, e magari altre dieci ancora per prendere in esame le opinioni di tutti quelli che vi hanno preceduto? Siete matti? Non lo vedete in televisione che fine sta facendo l'arte? Gli Uffizi devastati? Le case della mafia dentro i templi di Agrigento? Il ponte di Monstar distrutto a cannonate? Questo succede quando i popoli perdono coscienza che un romanzo o un quadro li riguardano, in quanto individui e in quanto parte di una comunità”

Emanuele Trevi

Domenica, 14 Luglio 2019 00:00

Percoto Introspettiva Pt. 25

Scritto da 

Percoto Introspettiva

Ministorie adolescenziali e non solo: introspettive, noir e surrealiste.
Ambientate nel cortile della Percoto e non solo e con i soliti protagonisti: Dario, Ale, Seo, Qualli ed altri...

 

 

Colloquio di lavoro. Parte Diciottesima

 

 
 
 
 
 

Soggetto & Sceneggiatura: Sergio Mastroianni e Alessandro Monaco
Matita, Penna Biro & China: Sergio Mastroianni


https://www.facebook.com/PercotoIntrospettiva

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 










La ragazza è da sola fronte al letto riflessa nello specchio dietro alla sua testa. Lui si è già approfittato del medesimo letto e, senza neanche essersi svestito, attende una inaspettata effusione amorosa. Lei ora si è spogliata del tutto e nella stanza è doppiamente nuda considerato il riflesso del specchio. Dario non è sicuramente incline a situazioni del genere ma non ha il coraggio di tirarsi indietro dopo aver ascoltato fino ad ora la storia personale della ragazza. Forse qualcun altro o un altro Dario con altri trascorsi potrebbe venirgli in aiuto a rendere la situazione attuale così impacciata un po’ più fluida. E magari potrebbe sbucare da sotto il letto!

Lascia un commento

Sostieni


Facebook