"L'immagine semplice scaturisce dalla complicazione del racconto, proprio come la gioia è il frutto dell'infelicità della vita"

Emanuele Trevi

Il Pickwick

Angelo Maria Ripellino

"Alle creature di Cechov e a noi la vita può togliere tutto, ma non potrà togliere la libertà d'inventare un futuro. E non importa se in quel futuro saremo dimenticati. Esile frangia del tempo, il presente non conta: è gelido, è desolato, come una stazione di transito. Il solo modo di vivere è vivere per il futuro, cullarsi in questa meravigliosa illusione".

Josif Aleksandrovič Brodskij

"Si può indovinare parecchio di un uomo dalla scelta che fa di un aggettivo".

Jorge Louis Borges

"Chi è contento che esista la musica. Chi scopre con piacere un'etimologia. Due impiegati che, in un caffè del Sur, giocano in silenzio agli scacchi. Il ceramista che premedita un colore e una forma. Il tipografo che compone bene questa pagina che forse non gli piace. Una donna e un uomo che leggono le terzine finali di un certo canto. Chi accarezza un animale addormentato. Chi giustifica o vuol giustificare un male che gli hanno fatto. Chi è contento che sulla terra ci sia Stevenson. Chi preferisce che abbiano ragione gli altri. Tali persone, che si ignorano, stanno salvando il mondo".

Fernando Pessoa

"E affacciato al davanzale, godendomi la giornata al di sopra del volume della città intera, un unico pensiero mi riempie l'animo: il desiderio intimo di morire, di finire, di non vedere più alcuna luce su città alcuna, di non pensare, di non sentire, di lasciare indietro, come una carta da imballaggio, il percorso del sole e dei giorni; di togliermi di dosso, come un abito pesante, vicino al grande letto, lo sforzo involontario di essere".

Carla Benedetti

"Non è vero che la critica abbia perso il suo ruolo, come è stato detto da autorevoli critici. Sono semmai i critici che hanno tradito pensando di non avere più un ruolo".

Vladimir Nabokov

"Non essere sicuro di apprendere il passato dalle labbra del presente. Non fidarti neanche del mediatore più onesto. Ricorda che ciò che ti viene detto ha sempre un triplice aspetto: riceve una certa forma da chi racconta, è rimodellato da chi ascolta ed è occultato, a entrambi, dal morto di cui si narra la storia".

Emil Cioran

"Ogni occidentale tormentato fa pensare ad un eroe dostoevskiano con un conto in banca".

Alfonso Berardinelli

"Esistono, certo, alcuni appassionati lettori o perfino cultori maniacali della carta stampata, ma si tratta di pittoresche eccezioni, magari studenti fuori corso traviati dalla lettura disinteressata, impiegati comunali o commessi di libreria di provincia che, a trent'anni, non hanno deciso che cosa fare e che cosa essere".  

Peter Brook

"Abbiamo bisogno di una bellezza che sia in grado di convincerci, un disperato bisogno di vivere l'esperienza della magia in modo così diretto che la nostra stessa concezione di ciò che è sostanziale possa essere trasformata"

Hannah Arendt

"La manifestazione del vento del pensiero non è la conoscenza; è l'attitudine a discernere il bene dal male, il bello dal brutto"

Sostieni


Facebook