“Non c'è niente da insegnare, non si può davvero insegnare altro che se stessi, così come non c'è niente altro da imparare che la singolarità umana, le innumerevoli e sconcertanti possibilità di forma espresse dalla vita"

Emanuele Trevi

Venerdì, 04 Gennaio 2013 11:26

Chi mi crederebbe, a Napoli?

Pubblicato in Gennaio 2013
Venerdì, 21 Dicembre 2012 10:29

Della tempesta, solo l'accenno

Pubblicato in Dicembre 2012
Lunedì, 17 Dicembre 2012 10:51

Di notte, una mosca

Pubblicato in Dicembre 2012
Mercoledì, 05 Dicembre 2012 12:19

Dov'è la mia discendenza?

Pubblicato in Dicembre 2012
Mercoledì, 21 Novembre 2012 10:33

Al tempo di mastro Shakespeare

Pubblicato in Novembre 2012
Pagina 14 di 14

Sostieni


Facebook