“Tutti riceviamo un dono. Poi, non ricordiamo più da chi né che sia. Soltanto, ne conserviamo − pungente e senza condono − la spina della nostalgia”.

Giorgio Caproni

Martedì, 01 Aprile 2014 00:00

Una giusta "Tempesta"

Pubblicato in Teatro
Giovedì, 16 Maggio 2013 02:00

Il doppio incanto della foresta

Pubblicato in Teatro
Venerdì, 04 Gennaio 2013 11:26

Chi mi crederebbe, a Napoli?

Pubblicato in Gennaio 2013

Sostieni


Facebook