“Non c'è niente da insegnare, non si può davvero insegnare altro che se stessi, così come non c'è niente altro da imparare che la singolarità umana, le innumerevoli e sconcertanti possibilità di forma espresse dalla vita"

Emanuele Trevi

Giovedì, 25 Luglio 2019 00:00

L’epoca del “gez”. Jazz e fascismo

Pubblicato in Musica
Martedì, 07 Novembre 2017 00:00

"Sembrava danzasse"

Pubblicato in Teatro
Domenica, 21 Febbraio 2016 00:00

Vòltati Eugenio!

Pubblicato in Teatro
Martedì, 19 Febbraio 2013 04:30

Lottare per vivere

Pubblicato in Febbraio 2013

Sostieni


Facebook