“Io amo troppo il teatro per diventare un critico teatrale...”

Gilbert Keith Chesterton

Mercoledì, 10 Aprile 2013 08:31

Alfonso Berardinelli

Scritto da 

"Esistono, certo, alcuni appassionati lettori o perfino cultori maniacali della carta stampata, ma si tratta di pittoresche eccezioni, magari studenti fuori corso traviati dalla lettura disinteressata, impiegati comunali o commessi di libreria di provincia che, a trent'anni, non hanno deciso che cosa fare e che cosa essere".  

Lascia un commento

Sostieni


Facebook