“D'un tratto, per qualche motivo imponderabile, mi sentii profondamente addolorato per lui e bramai di poter dire qualcosa di reale, qualcosa con ali e cuore, ma gli uccelli che desideravo si posarono sul mio capo soltanto più tardi quando fui solo e non avevo più bisogno di parole”.

Vladimir Nabokov

Lunedì, 09 Maggio 2016 00:00

Se amore vuol dir gelosia

Pubblicato in Teatro
Venerdì, 13 Novembre 2015 00:00

Branciaroli o la disillusione di un attore

Pubblicato in Teatro
Giovedì, 14 Maggio 2015 00:00

Il tormento della scrittura

Pubblicato in Teatro
Venerdì, 10 Aprile 2015 00:00

Paradossi temporali ed altri dèmoni

Pubblicato in Teatro
Lunedì, 09 Marzo 2015 00:00

L'ambigua voluttà del peccato

Pubblicato in Teatro
Sabato, 28 Febbraio 2015 00:00

Tre Madame Bovary

Pubblicato in Teatro
Sabato, 07 Febbraio 2015 00:00

Dov'è la tragedia di Molière?

Pubblicato in Teatro
Venerdì, 07 Novembre 2014 00:00

Il mare non bagna la scena

Pubblicato in Teatro
Giovedì, 12 Giugno 2014 00:00

Un tentativo andato a vuoto

Pubblicato in Teatro
Pagina 2 di 4

Sostieni


Facebook