“Come tutti gli uruguagi, avrei voluto essere un calciatore. Giocavo benissimo, ero un fenomeno, ma soltanto di notte mentre dormivo; durante il giorno ero il peggior scarpone che fosse comparso nei campetti del mio paese”

Eduardo Galeano

Martedì, 04 Aprile 2017 00:00

Il silenzio degli innocenti

Pubblicato in Teatro
Domenica, 26 Marzo 2017 00:00

La guerra. Sempre uguale

Pubblicato in Teatro
Martedì, 19 Luglio 2016 00:00

Cerimoniali dalla guerra di Troia

Pubblicato in Teatro
Venerdì, 20 Novembre 2015 00:00

Il giocatore (perdente) di Valery Fokin

Pubblicato in Teatro

Sostieni


Facebook