“Napoli dimenticata entro un oceano di curve diafane, di verdi e molli fianchi, sullo sfondo pennicoli audaci, come sipari sempre tremanti, dietro cui va e viene una moltitudine di anime sottratta al tempo che spense la Grecia, gli Dei, Roma: anime che sanno ancora di tutto questo, e in più di corti spagnole”

Anna Maria Ortese

Lunedì, 26 Novembre 2018 00:00

La malattia del non-amore

Pubblicato in Teatro
Martedì, 06 Marzo 2018 00:00

Una gioia confusa e noiosa

Pubblicato in Teatro
Sabato, 20 Gennaio 2018 00:00

Per far crescere peschi e ciliegi

Pubblicato in Teatro
Domenica, 05 Novembre 2017 00:00

Gli ultimi saranno i primi (?)

Pubblicato in Teatro
Sabato, 01 Aprile 2017 00:00

"Jesus", la forza del Verbo

Pubblicato in Teatro
Giovedì, 16 Febbraio 2017 00:00

Di quel cielo, di questo fondale

Pubblicato in Teatro
Lunedì, 13 Febbraio 2017 00:00

Teatro di guerra

Pubblicato in Teatro
Martedì, 06 Dicembre 2016 00:00

Epifanica visione

Pubblicato in Teatro
Mercoledì, 21 Settembre 2016 00:00

Roberto Latini: un arsenale di apparizioni

Pubblicato in Teatro
Pagina 1 di 2

Sostieni


Facebook