“Che diamine, se sapessi chi è Godot non credete che l'avrei detto nell'opera?”

Samuel Beckett (ai critici)

Andrea Pezzè

Le deliziose perversioni polimorfe di Alberto Laiseca

Avventure di un romanziere atonale è uno degli ultimi gioiellini della collana “Gli eccentrici” diretta da Loris Tassi per la casa editrice salernitana Arcoiris. L’autore di questa bizzarra raccolta (meglio dire coppia) di racconti lunghi (o romanzi brevi) è il mirabolante Alberto Laiseca.

Lumpen a cavallo e col vento fra i capelli (Una storia vera)

 

L’inattesa coincidenza tra una sala cinematografica affollata e l’impossibilità di uscirne costituisce la rottura dell’equilibrio iniziale di questa storia dal sapore antico. Il film in cartellone non è privo di spunti interessanti e probabilmente verrà annoverato tra i classici del XXI secolo.
Per tale ragione, lo slargo davanti al cinema è affollato di giovani studenti, professionisti stimati, lavoratori di concetto e derivati. Tutti gli avventori, chi più chi meno, chi per onesta convinzione chi per devota applicazione, hanno una chiara coscienza sociale, un gusto artistico articolato e l’ambizione a un lavoro adeguatamente remunerato. Quasi tutti, hanno delle famiglie di sani principi alle spalle, dei sani principi sulle spalle e il progetto di costruire una famiglia di sani principi. Tutti, tranne due.

Pagina 3 di 3

Sostieni


Facebook