“Che diamine, se sapessi chi è Godot non credete che l'avrei detto nell'opera?”

Samuel Beckett (ai critici)

Venerdì, 04 Gennaio 2013 08:54

Evening Tg del Lunedì

Scritto da 

Lunedì sera, ore 20. Va in onda, come di consueto, il telegiornale curato dallo stimato giornalista inglese Michael Palin.

“Good evening. The Prime Minister, John Cleese …”

Dalla regia una voce lo interrompe: “Michael, in italiano, please.”

“Sorry?”

“Il racconto è in italiano, stiamo pubblicando per 'Il Pickwick', un sito web”, avverte il regista dalle quinte.

“Che sito è?” chiede Palin.

“I don’t know”

“In italiano” ribatte Palin.

“Non lo so. Procedi pure, ma in italiano”.

“Right. Buonasera. Il Primo Ministro, John Cleese, ai microfoni del nostro inviato Eric Idle, ci parlerà della sua politica per gli sgravi fiscali. A te la linea Eric. Mi raccomando, in italiano.

 

ERIC: …. … … … … …

PREMIER: … … … … … … … … … … … … … … …

ERIC: … …

PREMIER: … … … … … … … … … … …

ERIC: … … … … … …

PREMIER: …  ….  ….  ….  … … … … … … … …

…. …. … … … … … … … … … … … … … … …

… … … … … … … … … … … … … … … … …

 

La linea ritorna bruscamente allo studio ed un innervosito Palin, rivolgendosi all’inviato, interviene: “Eric, quando fai le domande dirigi il microfono che hai in mano verso le tue labbra. Quando invece il signor Primo Ministro risponde, puntalo sulle sue, e non viceversa come stai facendo.

“Non c’è più tempo, vai con la prossima notizia” tuona la voce dalla regia.

Abbiamo oggi in collegamento da Manchester il noto paleontologo Graham Chapman che ci deluciderà sulle sempre interessanti scoperte fatte sugli invertebrati. Buonasera professore.

“Good evening. I’m sorry, but I don’t speak italian. Well, …”.

TRADUZIONE SIMULTANEA

“Buonasera, Sono spiacente, ma non parlo italiano. Bene, gli ultimi studi fatti dai miei ricercatori dimostrano inequivocabilmente che Hemicidaris, appartenente al gruppo degli echinodermi, in vita aveva grandi aculei affusolati lunghi fino ad 8 cm, sostenuti da tubercoli che correvano lungo tutto il corpo. L’acetabolo che si trovava alle estremità degli aculei si inseriva alle estremità dei tubercoli. L’orifizio boccale, inoltre, si apriva al centro della superficie inferiore dell’animale, e il margine esterno della membrana che la ospitava possedeva dieci, dico dieci, incavi che corrispondevano alla posizione delle branchie esterne. L’orifizio anale era posizionato quasi al centro del guscio ed …”

“Bene, grazie professore” interrompe Palin aggiungendo: “Può bastare quanto detto”.

(traduzione simultanea) “Ma c’è da approfondire le cinque piastre genitali, i pedicelli fotosensibili, e poi stavo accuratamente descrivendo l’orifizio anale” ribatte il paleontologo.

“Siamo all’ora di cena, professore. Non è il caso di entrare troppo nell’orifizio anale”.

(traduzione simultanea) “Mi lasci parlare allora di Leavitrigonia”.

“Sì, ma con parsimonia, lasci perdere culi e genitali, grazie”.

TRADUZIONE SIMULTANEA

Dunque, Leavitrigonia è invece appartenente al gruppo dei bivalvi ed è strettamente affine, potremmo dire imparentata, ad un altro bivalve, Myophorella. Hanno le stesse dimensioni che vanno dai 4 ai 10 cm e …”

Palin interviene nuovamente: “Mi scusi professore, ma dalla regia mi dicono che abbiamo la telefonata di un telespettatore in linea. Pronto, chi parla?

“Sono Leavitrigonia, Paul Leavitrigonia.” Fa la voce in diretta telefonica e aggiunge: “ci tengo a precisare pubblicamente che sono indignato. Sentire parlare del deretano della mia famiglia alla TV nazionale mi ha dato fastidio, anziché no. Voglio aggiungere che la nostra stirpe, dal mio bis bis bis nonno a me e i miei figli non ha avuto mai nessun tipo di parentela con questo pseudo professore, ne tanto meno con SUA SORELLA”

Il professore, su tutte le furie, risponde: (traduzione simultanea) “MA DI COSA DIAVOLO STA PARLANDO IMBECILLE,. MYOPHORELLA E’ UN BIVALVE OGGETTO DELLE NOSTRE RICERCHE. LEI E’ PROPRIO UN INVERTEBRATO”.

La voce telefonica risponde per le rime: “E LEI CORREGA QUELL’INASCOLTABILE DIFETTO FONETICO. MIA (S)ORELLA E NON (F)ORELLA. STUPIDO E SACCENTE. PROFESSORE DEI MIEI STIVALI!”.

“COME OSA?!” gli fa eco il professore, ormai in piedi per la rabbia. Il nostro Palin prova quindi a dare un freno alla diatriba. “Signori, per favore un po’ di contegno”. Ormai però in studio è il caos. Il professore schiuma rabbia dalla bocca, i cameraman ed altri addetti ai lavori lasciano le loro postazioni per placare l’ira del furente paleontologo che sembra volersi scagliare con tutte le sue forze contro la telecamera che lo inquadra. La regia decide quindi di interrompere il collegamento con Manchester e ritorna sul faccino accomodante di Palin.

“Come potete vedere le grandi scoperte scientifiche non finiscono mai di essere motivo di grandi scontri dialettici. È tutto per oggi signore e signori, vi ricordiamo che venerdì sera ci sarà l’importante appuntamento con l’ormai consueta rubrica televisiva ‘Tra scienza e fede’. Ospiti del dibattito il teologo padre Donald Bishop e l’astrofisico George Python. Grazie per averci seguito, buonasera.”

 

FLUSSO DI COSCIENZA

Stiamo per estrarre i numeri. Tabacco – Cartine – filtrini – (sigaretta). Un attimo d’attesa e ti daremo i numeri. Ehi, dico proprio a te che stai leggendo. Sei pronto? Cerco i tasti del PC – batto e ribatto i tastini – numerologia. Allora sei pronto? Sai come utilizzare questi numeri? È semplice, basta saper contare. Rileggi e segui il flusso. Piccolo suggerimento, lascia perdere la punteggiatura, nella vita non ti serve. Considera solo la parola. Logos – l’apostrofo divide da uno a due – logos – principio e logos. Hai capito? Bah, speriamo. Benissimo, ecco i numeri e fanne buon pro:

 

56 – 131 – 45 – 675 – 91 - 722

 

Lascia un commento

Sostieni


Facebook