“se ne restò a guardare, che stupido, Dio mio, che stupido”

Nicola Pugliese

La fucina delle scritture

Extra La locanda delle chiacchiere

«Il viaggio s’arresta in una locanda: scoppietta la fiamma, una musica dice il suo tono, il bisbiglio di voci vi domina legando i tavoli ai tavoli, gli uomini agli uomini. È qui che i racconti s’incontrano».

Mercoledì, 14 Aprile 2021 00:00

Rimorso

Scritto da

[...] con “materia oscura” si definisce un’ipotetica componente di materia che, diversamente dalla materia conosciuta,
non emetterebbe radiazione elettromagnetica e sarebbe attualmente rilevabile solo in modo indiretto attraverso i suoi effetti gravitazionali. [...]
Il concetto di materia oscura ha senso all’interno dell’attuale modello standard della cosmologia, basato sul Big Bang, per due ragioni fondamentali:
1)
non si potrebbe altrimenti spiegare la formazione di galassie e ammassi di galassie nel tempo calcolato dall’evento iniziale del Big Bang stesso
2)
in uno scenario cosmologico come l’attuale, che prevede come unica forza cosmologica la gravità, non si spiegherebbe come le galassie si possano mantenere integre, dato che la materia visibile […] non è in grado di sviluppare una sufficiente attrazione gravitazionale.
(Dal sito it.m.wikipedia.org)


“Il più grande piacere della mia vita è quando mi ascolto parlare”
(Sheldon Cooper, dalla serie televisiva The Big Bang Theory)

 


 

Con le mani appoggiate sulla balaustra, Sceldoni scrutò giù verso il fiume.

Domenica, 11 Aprile 2021 00:00

Quanta voglia di vivere

Scritto da

La mattina presto il tempo era cambiato e la neve stava sciogliendosi in acqua sporca. Avevo trascorso una notte insonne. Ansia, incubi forse.
Le parole del medico che mi aveva visitato il giorno prima a Milano, dove abitiamo, mi martellavano il cervello, ed erano precisamente queste: “Purtroppo lei non è fertile”.

Domenica, 04 Aprile 2021 00:00

Eterna benedizione

Scritto da

Cosa porta chi se ne va
Cosa rimane a chi resta
Nella testa e nel cuore
O nel corpo che pure
Sussulta e pena

Mercoledì, 31 Marzo 2021 00:00

Virus

Scritto da

Son timido a tal punto che da bambino avevo paura di tutto. Ad esempio mi ero convinto che il vecchio con la slitta, cioè il matusalemme che a Natale porta renne e strenne in ogni dove, fosse in realtà un vampiro.
“Già, mi sa proprio che è un nosferatu, quindi in pratica uno zombie, esattamente come Dracula” – riflettevo – “Da centinaia d’anni a consegnare i doni è sempre lui, infatti. E poi perché li distribuisce solo di notte?”.

Domenica, 28 Marzo 2021 00:00

Opus pistorum

Scritto da

            ho detto che l’uomo


                        (la padella sul fuoco,
l’acido nel cesso: e frattanto convochi gli amici
morti al funerale)

Mercoledì, 24 Marzo 2021 00:00

Un marito esemplare

Scritto da

Ad un cenno del giudice l’avvocato si alzò.
“Ebbene lo ammettiamo” – esordì – “Due anni orsono, il dieci luglio 1978, fu per un passeggero ed effimero sussulto di brutalità che il mio cliente tempestò la moglie di pugni. Tuttavia, signori della Corte, egli si è subito ravveduto.

Domenica, 21 Marzo 2021 00:00

L’uccello di Hermes

Scritto da

“Sono l’uccello di Hermes e per rendermi docile, divoro ogni notte le mie ali!”.
Ripeto oramai questa sentenza di continuo, sorvolando quel cielo rosso appiccato dalla sera.
“Qualcosa non va assolutamente in me...”.
Questa sentenza rimbomba come un’eco tra le cime del Caucaso, prima di arrivare lì, dove giace urlante, il titano perennemente in agonia: Prometeo. Misera creatura, perché hai ardito tanto? Per quale motivo hai donato il fuoco agli uomini? Perché ingannare il padre degli dèi? Il fuoco è da sempre un privilegio degli dèi!

Mercoledì, 17 Marzo 2021 00:00

Le metamorfosi

Scritto da

I

Inventato uno strumento nuovo – che volle chiamare “Lo sguardo di Heimdall” e che, in sostanza, era un cannocchiale – l’astronomo di corte, Snorri Diapason, si diede a studiare i fenomeni celesti. Per osservarli meglio, passava lunghe nottate all’aperto, col risultato che il suo organismo divenne sempre più sensibile al nefasto influsso della Luna; prova ne sia che, dopo cinque mesi trascorsi a tu per tu con le stelle, il bravo scienziato, ogni volta che il satellite riluceva all’apice del proprio fulgore, si trasformava regolarmente in lupo mannaro. Quando invece, a causa di un’eclisse, la Luna si tingeva d’un rosso tenebroso e torbido (molto simile, probabilmente, a quello del sangue rancido che circola nelle vene putrescenti di Hel, padrona degli inferi), Snorri assumeva subito sembianze di vampiro – mentre i canini, ovviamente, cominciavano a debordargli dalle labbra.

Domenica, 14 Marzo 2021 00:00

Fuori dal disordine

Scritto da

Il coronavirus è una tragedia che ha colpito l’umanità. Non si tratta di un “frammento” di degenerazione biologica, senza conseguente crisi della sanità, della società e della politica, come certe menti superficiali, se non peggio, possono pensare.
Il nostro Paese sta soffrendo l’evento in modo impressionante. E qui a Milano, dove vivo, la città è alterata dalla paura e dal dolore.

Mercoledì, 10 Marzo 2021 00:00

L’arbitro

Scritto da

I

Me lo ricordo: era il decimo turno del campionato femminile e l’arbitro era venduto di sicuro. Figurarsi che ci annullò per fuorigioco un gol siglato su rigore. Beh, che devo dire? Come presidente della Pol. Dil. Cisternino, io certe cose non riesco a sopportarle; così nell’intervallo abbandonai le gradinate, per recarmi a protestare. Ma quando giunsi dinanzi allo spogliatoio riservato al direttore di gara, sentii provenire dall’interno una voce strana: non esito a definirla “impomatata”, tant’era declamatoria e goffamente impostata.

Domenica, 07 Marzo 2021 00:00

Sole e Luna

Scritto da

L’orizzonte brucia e di lì un astro nascente sbircia sulla Terra, ma niente! Della cara e vecchia Luna non vi è traccia. Ogni dì il Sole va cercando l’amante perduta, colei che da tempi remoti insegue, la Luna, affinché il giorno si ricongiunga con la notte.

Mercoledì, 03 Marzo 2021 00:00

Follia

Scritto da

Dopo un ricovero alquanto lungo nel reparto “Oftalmologia” dell’ospedale, l’artista fallito, affetto da un’esistenza d’insuccessi continui, si trova adesso in una clinica per i disagi mentali; infatti nello studio della psicologa assegnatagli, eccolo seduto a raccontare, per filo e per segno, le dinamiche della rovina.

Domenica, 28 Febbraio 2021 00:00

Frammenti sulla teoria dei quanti

Scritto da

e sia, compiendo la minaccia
dentro l’urna (acquattato all’oscurità)
                                               la lingua dei padri

Mercoledì, 24 Febbraio 2021 00:00

Mani

Scritto da

Non potendo sopportare un mondo, divenuto da tempo il regno dell’odio, i baci e gli abbracci preferirono partire per rifugiarsi in Paradiso: ecco perché dismisero con sollievo sia noi e i nostri corpi (intenti a delitti recidivi, fra cui gli stupri assassini), sia le nostre labbra (suggelli continui di patti aberranti, ad esempio mafiosi) abbandonandoci al destino che purtroppo ci attendeva.

Domenica, 21 Febbraio 2021 00:00

Cosa resta del passato

Scritto da

Tu sei il tipo di persona che non si mette alle spalle i giorni vissuti.
Ami conservare gelosamente i ricordi dei momenti che hanno segnato, nella gioia e nel dolore, il tuo essere. Milano, fondata nel VI secolo a.C., con la sua storia e i sentimenti metropolitani che affiorano con chiarezza nei tuoi pensieri, è il quadro nel quale trovi te stesso.

Pagina 2 di 23

Sostieni


Facebook