“se ne restò a guardare, che stupido, Dio mio, che stupido”

Nicola Pugliese

Domenica, 02 Maggio 2021 00:00

Romanzo

Scritto da 

         quali spunti (e)vocativi sui fiori
secchi dentro l’armadio


                                   − inoltre l’armadio
è tarlato e i fiori puzzano, preghiere sui cadaveri –


o come fluire come siero molecolare

                        (sia l’icona del salvamento?)


le torsioni viscerali, in conclusione

Lascia un commento

Sostieni


Facebook