“Non c'è niente da insegnare, non si può davvero insegnare altro che se stessi, così come non c'è niente altro da imparare che la singolarità umana, le innumerevoli e sconcertanti possibilità di forma espresse dalla vita"

Emanuele Trevi

Martedì, 14 Aprile 2020 00:00

Preghiera per la fine del mondo

Scritto da 

Io padre onnipotente generato
Non creato da energia cosciente       

Creatore del cielo e della terra
Di tutte le cose visibili e invisibili

Fa’ che sia sempre consapevole
Di ciò che accade dentro e fuori


Fa’ che riesca a integrare gli istinti
E dargli nome senso e direzione

Fa’ che l’intuito mi tenga a galla
E mi guidi nel mar mediatico

Esercita il potere della parola
Senza lasciartene ingannare

Non sperare nelle distrazioni
Aumenteranno le frustrazioni

Non attaccarti alle illusioni                                      
Pur di rifuggire la confusione

Ché essere Presente nel caos
Può portare alla Vita Nova

Apriti alla coscienza madre
Quando ripulita risplende

Cerca nell’interdipendenza
Motore azione e conseguenza

Glorifica il sonno ristoratore
E il cibo che scalda e nutre

Fa’ che m’ami per poter amare
Oltre il tatto la vista e la parola

Sii lucido nel dolore e la malattia
Non abbandonare la disciplina

Sii testimone della degenerazione
Senza perdere la motivazione

Sii sempre pronto a combattere
E a capire quando è il momento

Fa’ che conservi una morale
Quando non ci sarà più legge

Abbi fede in te Uno e Trino
E nell’eterna rigenerazione

Confessa i difetti e scopri i blocchi
Così che siano sciolti e purificati       

Abbi fede nelle energie superiori
Autogenerate in secoli di meditazioni

Non smarrirti tra le macerie della fine
Sii pronto a costruire un nuovo inizio

Altro in questa categoria: « Tu L'arrivo dell'estate »

Lascia un commento

Sostieni


Facebook