“D'un tratto, per qualche motivo imponderabile, mi sentii profondamente addolorato per lui e bramai di poter dire qualcosa di reale, qualcosa con ali e cuore, ma gli uccelli che desideravo si posarono sul mio capo soltanto più tardi quando fui solo e non avevo più bisogno di parole”.

Vladimir Nabokov

Domenica, 25 Settembre 2016 00:00

Il bambino raggiante

Scritto da 

Il bambino raggiante
Non trova padre

Inizia il viaggio
Fabbrica insegne

Le scale mobili diventano sabbie
Ma il contatto cercato è attivo


A bracciate nel frullato di immagini
I demoni prendono forma

Il canale è aperto
Le trasmissioni incessanti

Ma il flusso non conserva
Tracce per la trasformazione

La linea che anima la pietra
Si contorce nella rabbia

Nel girotondo su tela
L’esorcismo non funziona

SAMO TOo SOMA

In basso la società dello spettacolo
In alto i nuovi dei ritrovati

Come nei bassorilievi sacri
Nelle agiografie dei santi

Gli occhi di Parker
La fronte di Coltrane

La danza di Monk
Il sorriso di Gillespie

THE DIZZY BIRD TRANE IN SPHERE

IL PASSAGGIO
LA TRANSMISSIONE

Poco rimane per chi
Non ha vissuto quell’attimo

Le mani stesse
Non riescono a trattenere

LA BAS
MAI QUI
ALWAYS AT

Lascia un commento

Sostieni


Facebook