“Al posto di una pacifica gioia volevamo un dolore che mordesse”

Anna Achmatova

Sostieni


Facebook