“Non ho mai il senso ultimo di quello che faccio. Vorrei che niente fosse mai finito. C'è sempre qualcosa che ritorna e scompare a cui non saprei dare un nome. Questo stesso enigma, però, mi spinge fino in fondo alle cose”

Antonio Neiwiller

Martedì, 05 Settembre 2017 00:00

Misteri e memoria

Pubblicato in Espressioni
Giovedì, 15 Dicembre 2016 00:00

Svenimenti o dell'importanza degli attori

Pubblicato in Teatro
Martedì, 10 Dicembre 2013 01:00

Anticommedia sulla noia

Pubblicato in Teatro
Lunedì, 09 Dicembre 2013 01:00

Lo spazio, il suono, la voce

Pubblicato in Musica

Sostieni


Facebook