“immagino il teatro come un non finito, / non finibile. / nella sua natura credo sia l'imperfezione / l'imperfezione come aspirazione / l'imperfezione esatta, netta, giusta, precisa / l'imperfezione simile al difetto / il teatro come difetto. / assolutamente imperfetto”.

Roberto Latini

Domenica, 07 Gennaio 2018 00:00

Percoto Introspettiva Pt. 14

Scritto da 

Percoto Introspettiva

Ministorie adolescenziali e non solo: introspettive, noir e surrealiste.
Ambientate nel cortile della Percoto e non solo e con i soliti protagonisti: Dario, Ale, Seo, Qualli ed altri...

 



Colloquio di lavoro. Parte Settima


Soggetto & Sceneggiatura: Sergio Mastroianni e Alessandro Monaco
Matita, Penna Biro & China: Sergio Mastroianni


https://www.facebook.com/PercotoIntrospettiva


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 




 

 

 

 















A questo punto non c'è più tempo per ritornare indietro, dopo tutto Dario si era fatto tutte ste “seghe mentali” per salire o meno all'ultimo piano a fare il sopralluogo nell'alloggio che gli era stato ordinato dal suo potenziale capo che sarebbe stato ancora più idiota di quello che stava facendo ora ritornare indietro e mollare tutto. L'ascensore non serviva più i piani superiori che stava raggiungendo. Solo le scale continuavano il loro servizio di ascesa ma l'ambiente a salire si faceva sempre più essenziale, quasi rarefatto... che strana cosa...

Altro in questa categoria: « È tempo di mettersi in ascolto

Lascia un commento

Sostieni


Facebook