“La vita come deve si perpetua, dirama in mille rivoli. La madre spezza il pane tra i piccoli, alimenta il fuoco; la giornata scorre piena o uggiosa, arriva un forestiero, parte, cade neve, rischiara o un’acquerugiola di fine inverno soffoca le tinte, impregna scarpe e abiti, fa notte. È poco, d’altro non vi sono segni”

Mario Luzi

Antonio Cataruozzolo

“Tolo Tolo” in mezzo al mare

Al film di Zalone che rompe gli indugi schierandosi politicamente sul tema spinoso e cruciale dell’attualità politico-sociale europea pre-Covid va il David per la miglior canzone e il già assegnato David dello spettatore, che lo premia nell’incasso ma non nell’indice di gradimento.

“Nomadland”: geografie dell’anima on the road

Capita spesso di sentire urlare al miracolo quando vengono prodotte e distribuite delle opere che combinano tematiche delicate attraverso una sublime poetica stilistica, per alcuni innovativa e per altri pletoricamente estatica, usufruendo allo stesso tempo di una maschera del protagonista che armonizza, amplifica o contrasta alla perfezione il tutto.

Nelle pause dei tuoi silenzi

Nelle pause dei tuoi silenzi si cela il mistero dei segreti
e un fuoco arde sino ai confini del sogno
ansimante per l’umido delle tue labbra

Sostieni


Facebook