“Napoli dimenticata entro un oceano di curve diafane, di verdi e molli fianchi, sullo sfondo pennicoli audaci, come sipari sempre tremanti, dietro cui va e viene una moltitudine di anime sottratta al tempo che spense la Grecia, gli Dei, Roma: anime che sanno ancora di tutto questo, e in più di corti spagnole”

Anna Maria Ortese

Giovedì, 29 Novembre 2018 00:00

L'attuale stato del mondo in mostra al PAN

Pubblicato in Arte
Venerdì, 14 Aprile 2017 00:00

Profondo russo

Pubblicato in Letteratura
Domenica, 13 Marzo 2016 00:00

Jihad nostra contemporanea

Pubblicato in Teatro
Giovedì, 02 Aprile 2015 00:00

Peacekeeper

Venerdì, 21 Marzo 2014 00:00

Storia di un'impasse

Pubblicato in Letteratura
Giovedì, 06 Marzo 2014 00:00

Una città a prova di bomba

Pubblicato in Teatro
Martedì, 05 Febbraio 2013 08:08

Ecce Mor(t)o

Pubblicato in Febbraio 2013
Giovedì, 17 Gennaio 2013 19:19

Il pregio e il difetto

Pubblicato in Gennaio 2013
Pagina 1 di 2

Sostieni


Facebook