"È vero che non bisogna confondere la critica con la maldicenza o il gioco al massacro; ma altrettanto vero e forse ancor più dannoso è confonderla con la complicità e la propaganda"

Giovanni Raboni

Mercoledì, 29 Maggio 2013 07:12

Angelo Maria Ripellino

Scritto da 

"Alle creature di Cechov e a noi la vita può togliere tutto, ma non potrà togliere la libertà d'inventare un futuro. E non importa se in quel futuro saremo dimenticati. Esile frangia del tempo, il presente non conta: è gelido, è desolato, come una stazione di transito. Il solo modo di vivere è vivere per il futuro, cullarsi in questa meravigliosa illusione".

Lascia un commento

Sostieni


Facebook